Formazione Industriale

L’esperienza sul campo e la partnership con importanti società del settore formativo costituiscono la solida base su cui poggia l’offerta che Jobiz Formazione propone al comparto industriale.
Oltre alle classiche esigenze formative dell’Industria, la Società è in grado di soddisfarne le necessità didattiche tecnico- professionali specifiche dei settori operation e supplychain: pneumatica, meccanica, elettronica, automazione, manutenzione, gestione dei processi organizzativi e di certificazione, sono solo alcune delle tematiche proposte dai corsi rivolti al personale di piccole, medie e grandi industrie. Al termine dei corsi sono rilasciati attestati e certificazioni secondo le normative vigenti.

Legenda:
Corso standard (Lun - Ven in orario di lavoro)
Corso formula Weekend (Lun - Sab)
Inizio corso


CORSO MANUTENZIONE CIVILE E FACILITY- CICPnD liv. 2
Il percorso permette di conoscere, progettare e coordinare le opere di manutenzione civile e del facility management... dai cantieri leggeri alle grandi opere...

 

...il tema della manutenzione civile, già trattato all'interno di programmi didattici, di eventi pubblici e in occasione di eventi naturali, è da anni oggetto del lavoro di ricerca sperimentazione e condivisione tra esperti professionisti e mondo della manutenzione più avanzata e sofisticata.

La manutenzione prende corpo partendo dalle continue emergenze, sperando sempre che non sia troppo tardi, ma la manutenzione intesa come filosofia del Maintenance, archetipo di riferimento in tutti i processi di miglioramento continuo all'interno delle organizzazioni, è ancora lontana dalla nostra realtà.

Il percorso Manutenzione Civile e Facility, promosso da Jobiz Formazione e gestito insieme a FESTO Academy, Assoeman è un riferimento sul territorio rispetto alla problematica più macroscopica del nostro tempo: competenze e standard necessari per il cambiamento; strumenti e attrezzature per la diagnostica; modelli e processi standard ISO per imparare a programmare la manutenzione e gestire i piani di manutenzione degli immobili, del cultural heritage, delle grandi opere. L'importante è avere un piano, con una conoscenza complessiva della problematica.

 

A chi è rivolto

Ruoli:
Responsabile di Manutenzione
Responsabile Facilities & Utilities
Ingegneri di manutenzione
Engineering, responsabili e specialisti Ufficio tecnico


Perché partecipare

  • Saper valutare i bisogni di manutenzione degli asset assegnati e progettare le strategie di mantenimento più opportune in termini di efficacia e costi
  • Pianificare le attività di manutenzione, definendo e organizzando le risorse necessarie
  • Organizzare, gestire e sviluppare le risorse di manutenzione: personale, mezzi e attrezzature
  • Progettare Piani di Manutenzione nel rispetto delle normative e delle procedure in materia di sicurezza, salute e ambiente, e risparmio energetico
  • Partecipare al processo di scelta dei materiali tecnici e gestire le prestazioni di manutenzione fornite da società di service esterne
  • Controllare il budget assegnato alle commesse e valutarne gli scostamenti
  • Controllare l'efficienza ed efficacia tecnica ed economica delle attività di manutenzione
  • Redigere il "Piano di Manutenzione" e programmare gli interventi in funzione delle prestazioni attese

Programma 

Modulo 1: Manutenzione e facility: Gestione e contratti 

Modulo 2: Asset lifecycle management: affidabilità e manutenibilità 

Modulo 3: Manutenzione Civile: pianificazione, diagnostica e monitoraggio 

Modulo 4: Building energy saving 

Modulo 5: Manutenzione civile in sicurezza 

 


 AREA DOWNLOAD

Scheda corso Brochure


MASTER LEAN SIX SIGMA - MIGLIORAMENTO CONTINUO CON LA STATISTICA APPLICATA!
Integrare gli strumenti Lean e Six Sigma per aumentare la produttività e la redditività misurando il processo produttivo con il SIX SIGMA

Il 5 Dicembre 2017 in Jobiz Formazione si darà inizio alla 26^ Edizione del Master Lean Six Sigma realizzato in collaborazione con la Festo Academy.

Lean Six Sigma
La Lean garantisce efficienza e flessibilità dei processi produttivi e decisionali, riducendo gli sprechi.
Il Six Sigma migliora l'affidabilità e la qualità dei processi interni, dei prodotti e dei servizi offerti al cliente.
Insieme:
Permettono di ottimizzare la scelta degli strumenti di analisi e d'intervento in funzione della complessità dei problemi e dei costi/benefici attesi
Danno stabilità e solidità ai processi di miglioramento e cambiamento in tutta l'organizzazione

 


Il Six Sigma
Il metodo Six Sigma è una strategia di miglioramento che si basa sulla forza della misurazione oggettiva.
Combina strumenti e tecniche usate nel Total Quality Management per analizzare le cause primarie dei problemi nei processi aziendali e ha l'obiettivo di ridurre gli errori e controllare i risultati fino a un livello 6 Sigma (3, 4 errori ogni milione di volte).

  • Un approccio e una forma mentis che forniscono una metodologia rigorosa per la gestione del miglioramento e dei progetti
  • Un insieme strutturato di metodologie per raggiungere livelli qualitativi elevati
  • Una metodologia di analisi che integra l'analisi dei dati, dei processi e delle informazioni disponibili per l'identificazione delle cause dei problemi
  • Un programma per il miglioramento dei processi orientato alla customer satisfaction e alla riduzione dei costi di non qualità
  • Una metodologia che può essere applicata a tutte le aree aziendali, quindi sia all'area logistica-produttiva sia all'area commerciale-amministrativa

Il Six Sigma è utilizzato con successo in aziende di diverse dimensioni con alcune specificità in base al contesto.

La Lean
Il principio guida della Lean porta l'azienda a focalizzare le risorse alla creazione del valore richiesto dal cliente attraverso una radicale semplificazione dei processi, stimolando un contributo attivo delle persone e promuovendo un uso integrato di tecnologia e attività umane.
La Lean ha dimostrato la sua efficacia sia nei processi industriali sia in quelli di servizio permettendo grandi risultati in termini di efficacia ed efficienza con strumenti semplici e condivisi, facendo leva sul valore delle persone e sul contributo al miglioramento che può dare chi lavora nel processo.
Il modello si fonda sul concetto del valore, analizzando che cos'è il "valore percepito dal cliente", ovvero per che cosa il cliente è disposto a pagare il prezzo richiesto.

 Per approfondire gli argomenti dell'Executive Master partecipa al workshop che si terrà il 6 novembre 2017 presso Confindustria Salerno.

Scarica nell'area DOWNLOAD locandina e programma del Workshop.


AREA  DOWNLOAD

Locandina Workshop 6 novembre 2017

Programma Workshop 6 novembre 2017

Scheda Executive Master - Scheda d'adesione - Calendario

                       

Il programma formativo del Master Lean Six Sigma è stato accreditato dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri per il riconoscimento di 104 Crediti Formativi Professionali (CFP) 


SUPERVISOR DI MANUTENZIONE
Conforme alla figura di Supervisore dei lavori di manutenzione ai sensi della Norma UNI EN 15628 – 2014 “Manutenzione – Qualificazione del personale di manutenzione”.

 

approfondimenti VI Edizione e precedenti

Il Piano di Formazione Industriale che Jobiz Formazione propone per il 2017 prevede una grande attenzione ai temi della Manutenzione ed in particolare alle nuove applicazioni in corso di trasformazioni 4.0.

La folta e qualificata partecipazione alla VI Edizione del MAINTENANCE TIME di fine 2016 attestano la sensibilità ed il fabbisogno di condivisione, crescita e voglia di confronto e apprendimento da parte di tutti i livelli professionali che operano in questo straordinario mondo del MAINTENANCE!

 

SUPERVISOR E INGEGNERE DI MANUTENZIONE con Certificazione Liv. 2 del CICPnD

DESTINATARI
Il corso si rivolge a: Responsabili (Supervisor) di squadre e reparti di Manutenzione, , manutentori specialisti ed assistenti di Manutenzione, fornitori di service.


DIDATTICA

Durata del percorso formativo: 80 ore di formazione d’aula
Articolazione del percorso: a partire da ottobre 2017
Esami di Certificazione CICPND Livello 2
Sede di svolgimento del percorso:
SALERNO: Jobiz Formazione Via San Leonardo, Trav. Sabato Visco 24/A;

DOWNLOAD  Scheda corso   Scheda adesione 


 Competenze Professionali Attese

La Norma UNI EN 15628 “Qualifica del personale di manutenzione” ed il Regolamento 299 per “La Certificazione del Personale di Manutenzione” del CICPND relativo alla figura professionale di Livello 2, indicano quelle che sono le competenze attese per il Supervisor di Manutenzione. 


Il Supervisor della Manutenzione deve essere in grado di:

  • Garantire l’attuazione delle strategie e delle politiche di manutenzione;
  • Pianificare, gestire e sviluppare le risorsi di manutenzione: personale, mezzi ed attrezzature;
  • Garantire il rispetto delle normative e delle procedure relative alla sicurezza, alla salute e all’ambiente;
  • Controllare l’efficienza e l’efficacia tecnica ed economica delle attività di manutenzione;
  • Partecipare al processo di gestione dei materiali tecnici e gestire le prestazioni di manutenzione.

Obiettivi

Al termine del corso il partecipante sarà in grado di:

  • Definire il processo manutentivo, la struttura, gli indicatori di prestazione e le modalità di integrazione con il processo produttivo e/o esercizio
  • Gestire e motivare il personale di manutenzione, favorendone la comunicazione e la collaborazione
  • Redigere ed attuare piani di manutenzione, nel rispetto delle politiche manutentive aziendali
  • Favorire lo sviluppo della Ingegneria di Manutenzione applicandone tecniche e modalità di analisi (FMECA) e adottandone i criteri affidabilistici (RCM)
  • Scegliere ed utilizzare con profitto le tecniche e gli strumenti per la manutenzione predittiva e il condition monitoring
  • Ottimizzare la ricerca guasti ( troubleshooting) e saper risalire alle cause attraverso modalità di Problem Solving
  • Gestire efficacemente, anche con l'uso di strumenti informatici, il budget di manutenzione, la ricambistica e la gestione del terziarizzato
  • Utilizzare e far rispettare correttamente procedure e disposizioni in materia di sicurezza del lavoro e di tutela ambientale

PARTECIPAZIONE

Per una migliore organizzazione delle attività formative, le iscrizioni dovranno pervenire via fax o e-mail alla Segreteria Corsi di Jobiz Formazione inviando la Scheda Adesione via mail entro e non oltre 14 ottobre 2017
Le aziende aderenti a Fondimpresa interessate alla partecipazione dei propri dipendenti, possono finanziare la quota d’iscrizione mediante l’utilizzo di voucher formativi. 
Le richieste di finanziamento dei voucher per la partecipazione al corso di Supervisor di Manutenzione dovranno essere presentate al Fondo non oltre la data del 02 Febbraio 2017.

       

Quota di Iscrizione € 4.900,00 (+ iva 22%) per partecipante
- sconto 10% per iscrizioni con anticipo di 30 gg data avvio corso
- sconto 30% dal terzo iscritto della stessa azienda
Pacchetti aziendali, quotazioni su richiesta
La quota di iscrizione comprende:

  • Partecipazione a 80 ore di corso d’aula presso la sede dell’edizione di interesse;
  • Materiale didattico e dispense in dotazione individuale;
  • Materiale di consumo, attrezzature e simulatori per esercitazioni pratiche
  • Partecipazione alla prova finale prevista al termine del corso (cfr condizioni di esame -scheda corso)

 

TRAINING & PARTNER

       


MANUTENZIONE & ENERGY EFFICIENCY
Acquisire le conoscenze fondamentali per orientarsi nel mondo della sostenibilità e nel contesto normativo che regola il mercato dell’energia

Nessuna ottimizzazione in azienda può prescindere da una nuova cultura della gestione dell’energia. Il ruolo strategico dell’Energy Manager diventa così il motore del cambiamento culturale nelle dinamiche gestionali delle utilities. Chi si occupa di energia dovrà farlo sempre più con un approccio manutentivo, per la conservazione e valorizzazione di un patrimonio primario.

Durata del percorso formativo: 8gg

Calendario: 18-19 ottobre; 10-11 novembre; 14-15 dicembre 2016; 17-18 gennaio 2017;

Brochure - Scheda di Adesione


 

MODULI DIDATTICI:

 1. PROGETTARE E GESTIRE LENERGY MANAGEMENT IL RUOLO DELLENERGY MANAGER

 2. COSTRUIRE UNA CONTABILITAENERGETICA

 3. TECNICHE DI VALUTAZIONE E VALORIZZAZIONE DEI RISPARMI DI ENERGIA

 4. TECNICHE DI MANAGEMENT

 5. L’EFFICIENZA ENERGETICA COME STRATEGIA MANUTENTIVA

             

 

Nell’ambito del miglioramento continuo che coinvolge ormai ogni settore delleorganizzazioni aziendali, dalla produzione alla manutenzione, dalla progettazione alla logistica, qualsiasi ottimizzazione non può prescindere da una nuova cultura della gestione dell’energia. 

Solo così i vantaggi economici immediati possono diventare vantaggi competitivi a medio e lungo termine per l’impresa, oggettivi e misurabili. In questo quadro diventa strategico il ruolo dell’Energy manager, in un’ottica non soltanto di obbligo normativo della funzione, ma di vero e proprio motore del cambiamento culturale nelle dinamiche gestionali delle utilities. 

Chi si occupa di energia dovrà farlo sempre più con un approccio manutentivo, ovvero di conservazione e valorizzazione di un patrimonio primario.

Il Percorso Maintenance & Energy Efficiency è concepito proprio per dare soluzione a tale esigenza, innestando metodologie e strumenti formativi all’esperienza professionale di un ruolo aziendale in via di consolidamento.

La partecipazione al corso è finanziabile con i voucher erogati dai Fondi Interprofessionali.

    

Per maggiori informazioni sul percorso didattico, e sulle modalità di iscrizione è possibile consultare il programma oppure chiamare in sede tutti i giorni dal lunedì al venerdì in orario di ufficio.

 


CORSO GESTIRE LA PRODUZIONE E GLI INDICATORI DI PRESTAZIONE
Percorso di sviluppo e qualificazione professionale interdisciplinare per gestire i Reparti Produttivi incoerenza con gli obiettivi aziendali. Indirizzato ad aziende di processo e manifatturiere.

Destinatari Il Percorso è particolarmente indicato: per Responsabili di Produzione in PMI; Responsabili di Reparto; Responsabili di isole, UTE, etc..

Didattica

Durata del percorso formativo: 16 ore di formazione d’aula

Articolazione del percorso: 2 gg da 8 ore Orario: 9.00- 13.00 /14.00-18.00

Sedi e Periodo di svolgimento: Jobiz Formazione - Salerno via San Leonardo, trav. Sabato Visco 24. 

Date corso: 11- 12luglio 2016.

Contenuti

Gestire la Produzione e gli indicatori di Prestazione

  • Le tipologie dei sistemi produttivi;
  • I flussi industriali: flusso informativo e flusso fisico;
  • REACTIK – Simula l’attività di un’azienda industriale mettendo in evidenza l’interazione tra le prestazioni industriali e la gestione dei flussi fisici ed informativi. Ogni squadra dovrà scoprire le cause degli sprechi e decidere quali azioni correttive mettere in atto al fine di creare dei flussi efficienti e performanti per conquistare nuovi mercati/clienti;
  • I principali indicatori di prestazione;
  • Il miglioramento delle prestazioni verso il cliente.

Scheda corso - Scheda d'adesione 


Iscrizione

Per una migliore organizzazione delle attività, le iscrizioni dovranno pervenire rispettivamente entro Giovedì, 30 giugno 2016

via fax o e-mail alla Segreteria Corsi o all’Ufficio Progettazione e Sviluppo inviando la Scheda Adesione allegata alla presente o ricevuta via mail.

Le aziende aderenti a Fondimpresa interessate alla partecipazione dei propri dipendenti, possono finanziare la quota d’iscrizione mediante l’utilizzo di voucher formativi. Le realtà interessate alla richiesta di finanziamento possono chiedere supporto all’ufficio Piani e Programmi di Jobiz Formazione per un’analisi di fattibilità e per lo sviluppo e gestione del piano formativo aziendale. Le richieste di finanziamento dei voucher per la partecipazione al corso dovranno essere presentate al Fondo non oltre la data del 10 giugno 2016;

Quota di Iscrizione                         

€ 1300,00 (+ iva 22%) per partecipante

 sconto 10% per iscrizioni entro il 10 aprile 2016

 sconto 30% dal terzo iscritto della stessa azienda

Pacchetti aziendali, quotazioni su richiesta

La quota di iscrizione comprende:

  • Partecipazione a 16 ore di corso d’aula presso la sede di Jobiz Formazione – Salerno
  • Materiale didattico e dispense in dotazione individuale;
  • Materiale di consumo, attrezzature e simulatori per esercitazioni pratiche
  • Attestato di partecipazione individuale;

Jobiz Formazione

SALERNO

Via San Leonardo, trav. Sabato Visco 24/A 84131 Tel  +39 089 3069891 - Fax +39 089 3069491 mail info@jobizformazione.com

web www.jobizformazione.com

 

   

 

 

 


CORSO GESTIONE DEI COLLABORATORI
Percorso di sviluppo e qualificazione professionale interdisciplinare per gestire i Reparti Produttivi in coerenza con gli obiettivi aziendali. Indirizzato ad aziende di processo e manifatturiere.

Didattica
Durata del percorso formativo:16 ore di formazione d’aula
Articolazione del percorso: 2 gg da 8 ore Orario: 9.00- 13.00 /14.00-18.00
Sedi e Periodo di svolgimento: Jobiz Formazione - Salerno via San Leonardo, trav. Sabato Visco 24/A.
Date corso: 7-8 Giugno 2016.

Destinatari
Il Percorso è particolarmente indicato: per Responsabili di Produzione in PMI; Responsabili di Reparto; Responsabili di isole, UTE, etc. ; Capi Turno.

Contenuti

Gestione dei Collaboratori

· Il ruolo del capo in azienda: interfaccia tra aziende e collaboratori;
· Le competenze: polivalenza, polifunzionalità, comportamenti;
· L’analisi dei fabbisogni di competenze del reparto;
· L’analisi e la valutazione del personale;
· Individuazione dei gap e costruzione dei percorsi di sviluppo.

Training&Partner   

La metodologia Festo favorisce l’acquisizione dei temi trattati grazie ad una
modalità formativa interattiva, fornendo strumenti di problemsolving e di
analisi delle criticità.L’esperienza Festo evidenzia che il massimo dell’efficacia in tali progetti
formativi si ottiene attraverso percorsi di Action Learning, ovvero coinvolgendo i partecipanti nella realizzazione di attività pratiche e “on the job” per applicare ciò che viene appreso durante la formazione in aula. L’alternanza di parti teoriche e di processo e parti pratiche e applicative è pertanto l’occasione per applicare in azienda, gli strumenti e metodi, mediante un approccio operativo finalizzato a migliorare le prestazioni dei processi, sviluppando nel contempo, la crescita professionale delle persone e favorendone l’integrazione con le altre risorse aziendali.

Iscrizione Per una migliore organizzazione delle attività, le iscrizioni dovranno pervenire entro il 30 maggio 2016 via fax o e-mail alla Segreteria Corsi o all’Ufficio Progettazione e Sviluppo inviando la Scheda Adesione allegata alla presente o ricevuta via mail. Le aziende aderenti a Fondimpresa interessate alla partecipazione dei propri dipendenti, possono finanziare la quota d’iscrizione mediante l’utilizzo di voucher formativi. 

Quota di Iscrizione1300,00 (+ iva 22%) per partecipante sconto 10% per iscrizioni con anticipo di 30 gg data avvio corso sconto 30% dal terzo iscritto della stessa azienda Pacchetti aziendali, quotazioni su richiesta La quota di iscrizione comprende: 

Partecipazione a 16 ore di corso d’aula presso la sede di Jobiz Formazione – Salerno  Materiale didattico e dispense in dotazione individuale;  Materiale di consumo, attrezzature e simulatori per esercitazioni pratiche  Attestato di partecipazione individuale;

Scheda corso  - Scheda d'adesione 

 

              


BUDGET E CONTROLLO DEI COSTI DI PRODUZIONE
...per la migliore attuazione delle strategie aziendali...ed evitare brutte sorprese!!

La catena dei processi e delle strategie aziendali ha un unico grande controller, il budget ed il controllo dei costi di produzione. Affidarsi a delle stime approssimative o ad un processo di controllo poco metodico può portare a scoprire tardi l'importanza di avere risorse preparate e qualificate nei posti chiave.

Durata dell'incontro formativo: 1gg

Calendario17 maggio 2016;

Programma - Scheda di adesione 

MODULI DIDATTICI:

  1. A cosa servono il budget ed il controllo di gestione;
  2. I costi aziendali: principi di classificazione e di rilevazione;
  3. La struttura del costo di prodotto;
  4. Il processo di budgeting, obiettivi, caratteristiche, revisioni;
  5. L’avanzamento ed il controllo;
  6. L’analisi ABC.

 

Le aziende aderenti a Fondimpresa interessate alla partecipazione dei propri dipendenti, possono finanziare la quota d’iscrizione mediante l’utilizzo di voucher formativi. Le realtà interessate alla richiesta di finanziamento possono chiedere supporto all’ufficio Piani e Programmi di Jobiz Formazione per un’analisi di fattibilità e per lo sviluppo e gestione del piano formativo aziendale     

                                                                                          

 

 

Per maggiori informazioni sul percorso didattico, e sulle modalità di iscrizione è possibile consultare il programma oppure chiamare in sede tutti i giorni dal lunedì al venerdì in orario di ufficio.


Specialista di Manutenzione
Conforme al Profilo Professionale dello Specialista di Manutenzione ai sensi della Norma UNI EN 15628 del 2014

Jobiz Formazione, Sede per il centro-Sud Italia di Festo Academy, promuove la figura degli esperti di Manutenzione, con una serie di percorsi la cui attestazione rientra a pieno titolo tra quelle definite di "Qualità".

SCADENZA PER LE ISCRIZIONI  27 aprile 2016

Durata del percorso formativo: 40 ore di formazione d’aula

Articolazione del percorso: 5 gg da 8 ore

Esami di Certificazione CICPND Livello 1: 1 gg 

Periodo di svolgimento: 17-18 maggio, 6-7-8 giugno 2016 

Orario: 9.00- 13.00 /14.00-18.00

Sede di svolgimento del percorso ed esami certificazione:

SALERNOJobiz Formazione Via San Leonardo 120,Trav. Sabato Visco 24/a  ; 

Programma - Scheda di adesione

          

Le aziende aderenti a Fondimpresa interessate alla partecipazione dei propri dipendenti, possono finanziare la quota d'iscrizione mediante l'utilizzo di voucher formativi. Le realtà interessate alla richiesta di finanziamento possono chiedere supporto all'ufficio Piani e Programmi di Jobiz Formazione per un'analisi di fattibilità e per lo sviluppo e gestione del piano formativo aziendale. Le richieste di finanziamento dei voucher per la partecipazione al corso di Specialista di Manutenzione dovranno essere presentate al Fondo non oltre la data del: 8 Aprile  2016 per l’adesione


Per qualsiasi informazione è possibile scrivere all'indirizzo info@jobizformazione.com, oppure chiama in numero 089-3069891 in orario di ufficio, il personale di staff sarà lieto di rispondere ai tuoi quesiti.

 


FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER MANUTENTORI ELETTRICI
NORMA CEI 11-27 e Obbligo per la Sicurezza nei Luoghi di Lavoro per il personale a diretto contatto con la componente energetica...corso e aggiornamento...

 

 

 Il D.Lgs. 81/08 prevede che il datore di lavoro provveda alla formazione, informazione ed addestramento dei propri lavoratori, in particolar modo tutte le volte in cui intervengano modifiche dal punto di vista legislativo e normativo.

Con la norma CEI 11-27 si è resa necessaria per allineare l’Italia alla norma quadro sull’esercizio degli impianti elettrici CEI EN 50110-1, provvedere alla formazione e qualificazione del personale che opera a diretto contatto con la componente energetica sui luoghi di lavoro.

Jobiz Formazione organizza una sessione dedicata sia al personale da qualificare in relazione al Dlgs 81/08 sia alla nuova Norma CEI 11-27 che introduce nuove figure professionali coinvolte nell’esecuzione dei lavori elettrici, modificando la modalità di esecuzione degli stessi, specialmente per quanto riguarda i lavori non elettrici eseguiti in presenza di rischio elettrico.

 

SCADENZA PER LE ISCRIZIONI 25 NOVEMBRE 2015


FORMAZIONE PER PES/PAV

Durata del percorso formativo: 16 ore di formazione d’aula

Articolazione del percorso: 2 gg da 8 ore

Data Corso: 2 e 4 Dicembre 2015

Orario: 9.00- 13.00 /14.00-18.00

Programma Formazione 16h - Scheda di Adesione


AGGIORNAMENTO PER PES/PAV

Durata dell'aggiornamento: 8 ore di formazione d’aula

Articolazione del percorso: 1 gg da 8 ore

Data Corso: 2 Dicembre 2015

Orario: 9.00- 13.00 /14.00-18.00

Programma Formazione 8h - Scheda di Adesione

 

Sede di svolgimento del percorso ed esami certificazione:

SALERNO: Jobiz Formazione Via San Leonardo, Trav Sabato Visco 24

 

Per qualsiasi informazione è possibile scrivere all'indirizzo info@jobizformazione.com, oppure chiamare il numero +39 089-3069891 in orario di ufficio dal lunedì al venerdì, il personale di staff sarà lieto di rispondere ai tuoi quesiti.

 


GESTIRE LA PRODUZIONE E GLI INDICATORI DI PRESTAZIONE
Per i Responsabili di differenti tipologie dei sistemi produttivi, e per l'analisi dei flussi industriali: flusso informativo e flusso fisico;

Percorso di sviluppo e qualificazione professionale interdisciplinare per gestire i Reparti Produttivi incoerenza con gli obiettivi aziendali. Indirizzato ad aziende di processo e manifatturiere.

Durata ore: 16

Calendario: 26-27 ottobre 2015

Scadenza adesioni: 16/10/2015

Destinatari

Il Percorso è particolarmente indicato: per Responsabili di Produzione in PMI; Responsabili di Reparto; Responsabili di isole, UTE, etc. ; Capi Turno.

Programma    Scheda di Adesione

 

Per qualsiasi informazione è possibile scrivere all'indirizzo info@jobizformazione.com, oppure chiama il numero 089-3069891 in orario di ufficio, il personale di staff sarà lieto di rispondere ai tuoi quesiti.


SPECIALISTA DI MANUTENZIONE
Da Ottobre 2015 corso ed esami di certificazione in sede. Certificazione CICPnD Livello 1

 

                                   

Con autorizzazione del 25 giugno 2014 è stata riconosciuta tra le Associazioni che rilasciano l'attestato di qualità dei servizi la AssoEMan [www.assoeman.it] associazione che autorizza i propri iscritti, o quanto meno una loro parte, ad utilizzare in tal modo il riferimento all’iscrizione come marchio/attestato di qualità dei servizi offerti, prevedendo alcune garanzie per il consumatore (ad esempio, il codice di condotta e lo sportello per il consumatore) 

Jobiz Formazione, Sede per il centro-sud Italia di AssoEMan, promuove la figura degli esperti di Manutenzione, con una serie di percorsi la cui attestazione rientra a pieno titolo tra quelle definite di "Qualità".

 

SCADENZA PER LE ISCRIZIONI 30 SETTEMBRE 2015

Durata del percorso formativo: 40 ore di formazione d’aula

Articolazione del percorso: 5 gg da 8 ore

Esami di Certificazione CICPND Livello 1: 1 gg - 11 DICEMBRE 2015

Periodo di svolgimento: 29-30 ottobre, 23-24-25 novembre 2015 

Orario: 9.00- 13.00 /14.00-18.00

Sede di svolgimento del percorso ed esami certificazione:

SALERNO: Jobiz Formazione Via San Leonardo 120, Trav Sabato Visco; 

Programma - Scheda di adesione

Il corso si rivolge a: Manutentori, Capisquadra manutenzione.

La Norma UNI 11420 “Qualifiche del personale di manutenzione” ed il Regolamento N° 299 per “La Certificazione  del Personale  di Manutenzione”  del CICPND  relativo alla figura professionale  di Livello 1, indicano quelle che sono le competenze attese per lo Specialista di Manutenzione.

Per frequentare il corso GRATUITAMENTE è possibile utilizzare i voucher messi a disposizione da Fondimpresa o da FondoProfessioni

    

 

Per qualsiasi informazione è possibile scrivere all'indirizzo info@jobizformazione.com, oppure chiama in numero 089-3069891 in orario di ufficio, il personale di staff sarà lieto di rispondere ai tuoi quesiti.

 


PROGRAMMAZIONE E APPROVVIGIONAMENTO
...per un monitoraggio continuo delle performance e miglioramento degli indicatori chiave (KPI's)...

L'incontro formativo ha l'obiettivo di dotare i responsabili della programmazione e degli approviggionamenti di strumenti e metodologie idonee ad aumentare le capacità di miglioramento della produzione e l'integrazione con acquisti logistica ed altri reparti aziendali.

Durata dell'incontro formativo: 1gg

Calendario10 Aprile 2015;

Programma - Scheda di adesione

MODULI DIDATTICI:

  1. La programmazione della produzione nelle diverse tipologie aziendali;
  2. Il sistema informativo gestionale di produzione (MPS ed MRP);
  3. La schedulazione;
  4. La gestione del flusso produttivo.

Le aziende aderenti a Fondimpresa interessate alla partecipazione dei propri dipendenti, possono finanziare la quota d’iscrizione mediante l’utilizzo di voucher formativi. Le realtà interessate alla richiesta di finanziamento possono chiedere supporto all’ufficio Piani e Programmi di Jobiz Formazione per un’analisi di fattibilità e per lo sviluppo e gestione del piano formativo aziendale     

                                                                                          

 

 

Per maggiori informazioni sul percorso didattico, e sulle modalità di iscrizione è possibile consultare il programma oppure chiamare in sede tutti i giorni dal lunedì al venerdì in orario di ufficio.


SUPERVISOR & INGEGNERE DI MANUTENZIONE
Conforme a quanto previsto per la figura del Supervisor di Manutenzione ai sensi della Norma UNI 11420 - “Manutenzione - Qualifica del personale di manutenzione”

Durata del percorso formativo: 64 ore di formazione d’aula

Articolazione del percorso: 8gg da 8 ore - 5 gg in comune tra i due percorsi (Modulo 1) e due moduli da 3 gg distinti tra Ingegneri di Manutenzione (Modulo 2.a) e Supervisor di Manutenzione (modulo 2.b)

Esami di Certificazione CICPND Livello 2: 1 gg

Scadenza adesioni: venerdì 6 marzo 2015

Programma - Scheda di adesione

CALENDARIO SALERNO: Jobiz Formazione Via San Leonardo 120, Trav Sabato Visco;

  • INGMAN:19-20 marzo, 15-16 aprile, 11-13 maggio, 18-19 giugno 2015
  • SVRMAN:19-20 marzo, 15-16 aprile, 11-12 maggio, 16-17 giugno 2015

 

La Norma UNI 11420 “Qualifiche del personale di manutenzione” ed il Regolamento 299 per “La Certificazione del Personale di Manutenzione” del CICPND relativo alla figura professionale di Livello 2, indicano quelle che sono le competenze attese per il SuperVisor e perl’Ingegnere di Manutenzione.

Il Supervisor della Manutenzione deve essere in grado di:

  • Garantire l’attuazione delle strategie e delle politiche di manutenzione;
  • Pianificare, gestire e sviluppare le risorsi di manutenzione: personale, mezzi ed attrezzature;
  • Garantire il rispetto delle normative e delle procedure relative alla sicurezza, alla salute e all’ambiente;
  • Controllare l’efficienza e l’efficacia tecnica ed economica delle attività di manutenzione;

Partecipare al processo di gestione dei materiali tecnici e gestire le prestazioni di manutenzione.

L’ingegnere di Manutenzione deve essere in grado di:

  • Definire dei piani di manutenzione ed individuare le risorse necessarie per la loro attuazione;
  • Controllare il budget e l’analisi degli scostamenti;
  • Proporre progetti di miglioramento relativi a disponibilità, affidabilità, manutenibilità e sicurezza;
  • Assicurare il rispetto delle norme e delle leggi su sicurezza, salute ed ambiente;

 Il presente percorso formativo, concluso con esito positivo, abilita alla partecipazione agli esami di  certificazione  di livello  2 , secondo il Regolamento 299 del CICPND. La sessione d’esami si svolgerà presso la sede di svolgimento del percorso formativo con Commissione del Centro Esami FESTO.

Consulta anche le altre iniziative previste dal programma di formazione industriale di Jobiz Formazione.


AGGIORNAMENTO NORMA CEI 11-27
Personale qualificato PES/PAV
Data corso: 12 gennaio 2015

Il D.Lgs. 81/08 prevede che il datore di lavoro provveda alla formazione, informazione ed addestramento dei propri lavoratori, in particolar modo tutte le volte in cui intervengano modifiche dal punto di vista legislativo e normativo.
La norma CEI 11-27 si è resa necessaria per allineare l’Italia alla norma quadro sull’esercizio degli impianti elettrici CEI EN 50110-1.
La norma introduce nuove figure professionali coinvolte nell’esecuzione dei lavori elettrici, modificando la modalità di esecuzione degli stessi, specialmente per quanto riguarda i lavori non elettrici eseguiti in presenza di rischio elettrico.

Programma

Durata del percorso formativo: 8 ore di formazione d’aula

Articolazione del percorso: 1 gg da 8 ore

Data Corso: 12 Gennaio 2015

Orario: 9.00- 13.00 /14.00-18.00

Sede di svolgimento del percorso ed esami certificazione:

SALERNO: Jobiz Formazione Via San Leonardo 120, Trav Sabato Visco


PROGETTAZIONE E COORDINAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE CIVILE E UTILITIES
Certificazione CICPnD Livello 2

SALERNO: Jobiz Formazione HQ Via San Leonardo 120, Trav Sabato Visco

19-20 gen, 12-13 feb. 10-11 mar. 13-14 apr. 2015

TORINO: Environment Park, via Livorno 60 Torino

 

13-14 nov. 9-10 dic. 2014

27-28 gen. 19-20 feb. 2015

Programma - Scheda di adesione

Per una migliore organizzazione delle attività, le iscrizioni per entrambe le sedi di svolgimento dovranno  pervenire rispettivamente:

  • Edizione Salerno entro Venerdì 19 Dicembre 2014
  • Edizione Torino entro Venerdì 17 Ottobre 2014

Il corso si rivolge a: Imprese Industriali, Utilities,Enti Pubblici (ufficio tecnico, ufficio gare e appalti), gestori di patrimoni immobiliari, catene grandi distribuzioni, infrastrutture (strade, porti, aeroporti).

 

  • La norma UNI 11420 e la Norma Europea 15628 indicano quali sono le competenze attese per il Supervisore e per  l’Ingegnere della Manutenzione:
  •  Saper valutare i bisogni di manutenzione degli asset assegnati e progettare le strategie di mantenimento e miglioramento più opportune in termini di efficacia e costi
  •  Pianificare le attività di manutenzione, definendo e organizzando le risorse necessarie;
  •  Organizzare, gestire e sviluppare le risorse di manutenzione: personale, mezzi e attrezzature;
  • Progettare Piani di Manutenzione nel rispetto delle normative e delle procedure in materia di sicurezza, salute e ambiente, e dei protocolli energia ambiente territoriali;
  • Partecipare al processo di scelta dei materiali tecnici e gestire le prestazioni di manutenzione fornite da società di service esterne
  • Controllare il  budget  assegnato alle commesse e valutarne gli  scostamenti
  • Controllare l’efficienza ed efficacia tecnica ed economica delle attività di manutenzione per il miglioramento continuo;
  • Redigere il “Piano di Manutenzione” e programmare gli interventi in funzione delle prestazioni attese.

 

Il coinvolgimento di docenti FESTO certificati CICPnD Livello 3 è garanzia della alta qualità del training. Il materiale didattico che sarà consegnato a ciascun partecipante ad inizio corso ed utilizzato durante le attività di formazione è stato redatto in collaborazione con gli stessi docenti coinvolti nelle attività d’aula.

La metodologia Festo favorisce l’acquisizione dei temi trattati grazie ad una modalità formativa interattiva, fornendo strumenti di problem solving e di analisi delle criticità. 

L’esperienza Festo evidenzia che il massimo dell’efficacia in tali progetti formativi si ottiene attraverso percorsi di Action Learning, ovvero coinvolgendo i partecipanti nella realizzazione di  attività pratiche e “on the job” per applicare ciò che viene appreso durante la formazione in aula.

L’alternanza di parti teoriche e di processo e parti pratiche e applicative è pertanto l’occasione per applicare in azienda, gli strumenti e metodi, mediante un approccio operativo finalizzato a migliorare le prestazioni dei processi manutentivi, sviluppando nel contempo, la crescita professionale delle persone e favorendone l’integrazione con le altre risorse aziendali.

Il Project Work è pertanto l’occasione per applicare sul posto di lavoro, gli strumenti e metodi, mediante un approccio operativo finalizzato a migliorare le prestazioni dei processi manutentivi, sviluppando al contempo, la crescita professionale delle persone e favorendone  l’integrazione con le altre risorse aziendali

I docenti e consulenti della Festo Academy, tutti certificati CICPnD Livello 2 e  3, diventano pertanto la “cinghia di trasmissione” del Know How acquisito nel percorso, e riversato nella realtà  aziendale  della risorsa partecipante.


SVILUPPO DI PROGRAMMI PER SISTEMI DI CONTROLLO CON I PLC - TECNOLOGIA DIDATTICA SIEMENS S7
Analizzare un automatismo per progettare il software del PLC; Utilizzare la programmazione strutturata e le risorse del sistema operativo; Produrre la documentazione di supporto al progetto.

Programma - Scheda di adesione

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set  Ott  Nov  Dic
                     

 

                     


Corso - MANUTENZIONE SU CONDIZIONE[CBM] - TECNOLOGIE DIDATTICHE SPM INSTRUMENT
Il corso in oggetto si propone di fornire le conoscenze e le abilità che consentano di: Monitorare le condizioni operative delle macchine, conoscere le principali tecniche diagnostiche, classificare i macchinari in base alla loro criticità, organizzare e predisporre le macchine al controllo strumentale, analizzare i dati acquisiti.

Programma - Scheda di adesione

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set  Ott  Nov  Dic
                     

 

                     


Corso INTRODUZIONE ALLA GESTIONE DI SISTEMI PLC - TECNOLOGIA DIDATTICA SIEMENS S7
Conoscere funzionalità e metodi d’interfacciamento; Interpretare i linguaggi più diffusi (norma IEC 61131-3); Utilizzare gli strumenti di programmazione per la diagnosi di guasto; Gestire schede, programmi, memorie e supporti alla programmazione.

Programma - Scheda di adesione

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set  Ott  Nov  Dic
                     

 

                     


SVILUPPO DI PROGRAMMI PER SISTEMI DI CONTROLLO CON I PLC
Analizzare un automatismo per progettare il software del PLC; Utilizzare la programmazione strutturata e le risorse del sistema operativo; Produrre la documentazione di supporto al progetto.

Programma - Scheda di adesione

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set  Ott  Nov  Dic
                                               


SPECIALISTA DI MANUTENZIONE
Conforme a quanto previsto per la figura dello Specialista di Manutenzione ai sensi della Norma UNI 11420 - “Manutenzione - Qualifica del personale di manutenzione” - Liv 1 CICPnD

 Programma - Scheda di adesione

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set  Ott  Nov  Dic
                                               


MANAGER DI MANUTENZIONE
Conforme a quanto previsto per la figura del Manager di Manutenzione ai sensi della Norma UNI 11420 - “Manutenzione - Qualifica del personale di manutenzione” - Liv 3 CICPnD

Programma  -   Scheda di adesione

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set  Ott  Nov  Dic
                                               


MANUTENZIONE PER SISTEMI PNEUMATICI
Per effettuare interventi di manutenzione, diagnostica e sostituzioni, intervenendo in sicurezza su impianti pneumatici.

Programma  -   Scheda di adesione

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set  Ott  Nov  Dic
                               

   

 

 


MANUTENZIONE DI SISTEMI OLEODINAMICI
Per consentire al vostro impianto di funzionare più a lungo possibile con minori costi di gestione, riducendo al minimo i rischi di fermo di produzione.

Programma  -   Scheda di adesione

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set  Ott  Nov  Dic
                               

   

 

 


INGEGNERE DI MANUTENZIONE
Conforme a quanto previsto per la figura dell'Ingegnere di Manutenzione ai sensi della Norma UNI 11420 - “Manutenzione - Qualifica del personale di manutenzione” - Liv 2 CICPnD

Programma  -   Scheda di adesione

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set  Ott  Nov  Dic
                                               


SPECIALISTA DI MANUTENZIONE II Edizione
Conforme a quanto previsto per la figura dello Specialista di Manutenzione ai sensi della Norma UNI 11420 - “Manutenzione - Qualifica del personale di manutenzione” - Liv 1 CICPnD

 Programma - Scheda di adesione

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set  Ott  Nov  Dic
                                               


News

07/11/2012
Innovation LAB 4.0 kick-off meeting...
...comincia da venerdì 6 ottobre il percorso di formazione per le aziende del Comitato Femminile Plurale di Confindustria Salerno...
07/11/2012
MAINTENANCE TIME - MANUTENZIONE Tecnica & Management...
Il 21 marzo 2017, la VII Edizione di Maintenance Time ottimi interventi, grande partecipazione...la recenzione di MANUTENZIONE!
07/11/2012
Master SOSTENIBILITA' | AMBIENTE | ENERGIA - BORN to RE-BUILD
Nuova Edizione per il Master BORN to RE-BUILD 2017-2018, da gennaio 2018 in aula per la formazione di ingegneri, architetti e professionisti e tecnici della PA
Vai a tutte le notizie

Piani e programmi
07/11/2012
Programmazione dei Corsi con Qualifica Professionale
Il catalogo dei corsi sviluppati da Jobiz Formazione per le Qualifiche, circa venti proposte pronte per tutti i giovani che cercano formazione di qualità e Qualifiche professionali riconosciute...
07/11/2012
TEAM BUILDING ...by RUGBY
Un percorso per vivere lo spirito, i valori, la cultura sportiva, che riescono a rianimare la capacità dei partecipanti di fare squadra...
07/11/2012
...PILLOLE DI....i workshop per il mondo della sanità
...in partenza da Novembre il catalogo dei corsi che Jobiz Formazione promuove per il mondo delle professioni sanitarie...
Vedi tutti i Piani e programmi

Multimedia
 
Sfoglia brochure   Mostra video